lunedì 22 ottobre 2007

MILAN-EMPOLI 0-1, CHE DELUSIONE!

SERIE A, OTTAVA GIORNATA



ALTRO CROLLO ROSSONERO. EMPOLI ESPUGNA SAN SIRO CON L'EX SAUDATI, LA CRISI DI CAMPIONATO CONTINUA AD ATTANAGLIARE I ROSSONERI.

MILANO. Ripresa da brividi, per il Milan, che dopo la sosta si vede sconfitto in casa dal baby Empoli. Ritorna la serie A e ritornano le delusioni, le critiche, le situazioni nauseanti di chi proprio non ha voglia di lottare così indietro. Tifosi, giocatori: sembra che ormai il campionato non interessi più, dunque lasciamolo andare...

LA PARTITA. Torna il Capitano (debutto stagionale) in mezzo alla difesa, Ancelotti dà un turno di riposo a Kakà e schiera il binomio Inzaghi-Gilardino in attacco. L'Empoli costruisce lo 0-0 con il possesso palla e con le occasioni, perché dopo quella capitata a Inzaghi in avvio di gara, l'occasione più limpida è per Moro, sprecone con la porta spalancata: il suo piatto destro sorvola la traversa. Il Milan viene chiuso sulle fasce e raddoppiato puntualmente. E in tre occasioni Moro, Saudati e Buscé sfiorano il clamoroso vantaggio. Nel Milan si distingue Seedorf; sue le conclusioni più nitide. Fa da contraltare l'imprecisione di Inzaghi, mentre Gilardino fatica a trovare spazi nella difesa toscana. Anche nella ripresa gli ospiti trovano troppi spazi; Marianini non si fa pregare due volte a bucare la marcatura sulla fascia destra e servire a Saudati un pallone che questa volta l'attaccante sfrutta al meglio indirizzandolo alla sinistra di Dida; per l'ex rossonero è il terzo sigillo personale contro il diavolo. Il Milan è in stato confusionale e Ancelotti è costretto a rivoltare la squadra: fuori Gattuso , Maldini e Inzaghi, dentro Brocchi, Kaladze e Gourcuff. Si ritorna quindi a una punta, ma senza un'identità precisa. Ambrosini va a indossare addirittura i panni dell'attaccante, sfiorando tra l'altro il gol su pregevole passaggio di Brocchi. L'Empoli fa muro e aprire un varco davanti a Balli è un'impresa. Il Milan assedia, ma mai con la convinzione giusta. L'Empoli resiste ed espugna meritatamente il Meazza, rigettando i diavoli nella crisi.

MILAN-EMPOLI 0-1
(primo tempo 0-0)
MARCATORE:
Saudati al 10' st MILAN (4-3-1-2): Dida; Oddo, Nesta, Maldini (dal 22' st Kaladze), Jankulovski; Gattuso (dal 19' st Brocchi), Pirlo, Ambrosini; Seedorf; Inzaghi (dal 19' st Gourcuff), Gilardino. (Kalac, Cafu, Favalli, Emerson). All.: Ancelotti. EMPOLI (3-5-2): Balli; Raggi, Vanigli, Piccolo; Buscè, Marianini, Marchisio, Moro, Antonini (dal 18' st Tosto); Pozzi (dall'11' st Giacomazzi), Saudati (dal 34' st Giovinco). (Bassi, Marzoratti, Abate, Volpato). All.: Cagni. ARBITRO: Giannoccaro di Lecce. NOTE: Spettatori: 50.991. Ammonito Vanigli per gioco scorretto. Angoli: 4-1 per il Milan. Recuperi 0 pt, 5' st.



CLASSIFICA: 20 INTER, 17 JUVENTUS, 16 FIORENTINA, 15 ROMA, 12 PALERMO GENOA UDINESE, 11 NAPOLI SAMPDORIA ATALANTA, 10 MILAN CATANIA LAZIO, 8 CAGLIARI TORINO EMPOLI, 6 SIENA PARMA, 4 REGGINA, 2 LIVORNO.


2 commenti:

Flagello ha detto...

D'accordo, per carità l'Empoli non ha rubato nulla. Ma più che "essere costretto a rivoluzionare la squadra", non pensi che Ancelotti abbia dovuto sostituire Maldini perchè certo non ancora in grado di reggere 90 minuti, Inzaghi e Gattuso per avere qualche speranza di non fare altre figuracce in Champions (già dovremo giocare senza portiere ...) ?
Personalmente trovo assurdo che Gourcouff, Emerson, Simic e lo stesso Brocchi vengano fatti giocare così poco; se c'è bisogno di far rifiatare i migliori, tanto vale utilizzare le seconde linee dato che il risultato peggio di così non può venire. Credo che questo sia il risultato di tre anni di assenza di campagna acquisti da parte della società, speriamo almeno che chi di dovere capisca finalmente che non si può far giocare gli stessi uomini per sempre altrimenti più che monumenti rischiano di diventare "belle statuine" come si è visto ieri ...
Sempre forza Milan, comunque I CAMPIONI DELL'EUROPA SIAMO NOI !!

RG METAL'88 ha detto...

E' vero, spesso il mister fa un turnover a metà, nel senso che i giocatori che citi tu comunque giocano pochissimo. In particolare insisterei su Brocchi e Gourcuff. Maldini è uscito perchè non è ancora al massimo, ma è normale e non ci vedo nienete di male; il capiano è ancora utile e bisogna reinserirlo graduatamente. Cmq al di là dei nomi resta da capire perchè ci siano tutti questi alti e bassi: io voglio vedere sempre giocatori col fuoco addosso, invece talvolta sembrano quasi scocciati dal dover scendere in campo!con un pizzico di interesse in più per il campionato certe figuracce sarebbero più rare... Io confido ancora nel Milan, spero che come sempre la stagione si raddrizzerà con l'avvicinarsi della primavera. Cioè con l'arrivo dei mesi tanto cari al Milan. E invito tutti quanti a sperare con me: infine, SIAMO SEMPRE NOI I CAMPIONI DELL'EUROPA! Ciao, a presto.